Fu fondata nel 1935 come una piccola azienda di Wall Street. Oggi ha più di 60.000 dipendenti ed è una delle più importanti società finanziarie del mondo. Le sue previsioni sono spesso prese in considerazione e, dopo un anno così eccezionale come il 2020, è sempre consigliabile ascoltare gli specialisti. Queste sono, secondo i professionisti, alcune delle tendenze e strategie di investimento per il 2021.

Ci sono diversi articoli pubblicati da Morgan Stanley su come saranno gli investimenti nel 2021. A OkBrokers vi offriamo molte opzioni quando si tratta di investire, e vi consigliamo sempre di prima di decidere di fare un investimento fatte una ricerca profonda.

Tendenze di investimento per il 2021

Il responsabile dei mercati emergenti, Ruchir Sharma, osserva quelle che secondo lui sono le caratteristiche dei mercati nel 2021.

1. Un’economia in crescita e mercati offuscati

Con la somministrazione di vaccini già in corso e i governi riluttanti a reimporre i confinamenti, spiega, è probabile che i risparmi diminuiscano man mano che la gente osa uscire di nuovo. Il risultato potrebbe essere che quest’anno potrebbe essere l’opposto dell’anno scorso, con i mercati che si muovono lateralmente nel mezzo di una ripresa economica.

2. L’inflazione è fuori dai suoi minimi

Per Sharma, lo spopolamento, la deglobalizzazione e il declino della produttività stanno mettendo pressione al rialzo sui prezzi al consumo e, in questo ambiente, un rapido aumento del debito potrebbe essere la scossa che sveglia la bestia.

3. La protezione degli alloggi

È più probabile che i prezzi delle case aumentino d’ora in poi. Per prima cosa, le aspettative inflazionistiche stanno aumentando e gli investitori si stanno rivolgendo ad attività che sono percepite come una protezione adeguata contro l’inflazione. Per esempio, l’opzione di investire in oro, argento, Bitcoin o beni immobili sta guadagnando terreno.

4. Il denaro facile sta per finire

Il risultato di una politica monetaria sempre più lassista, sostiene lo specialista, ha portato a un aumento significativo dell’inflazione dei prezzi degli asset. C’è da sperare che, quando, se mai, l’inflazione dei prezzi al consumo ritornerà e questo porterà le banche centrali a stringere nuovamente la politica, questi sviluppi si modereranno.

5. Un mondo post-dollaro

L’investimento più eccitante dell’anno è stato il bitcoin, secondo Morgan Stanley. Anche se gli scettici abbondano ancora, notano che “i millennial sono quasi dieci volte più propensi a scegliere di investire in criptovalute rispetto ai loro coetanei del baby boom, e le generazioni più giovani abbracceranno questa valuta di riserva del dollaro”.

6. Il revival delle materie prime

Tra le tendenze di investimento nel 2021, Sharma crede che, “se combiniamo l’offerta scarsa e l’aumento della domanda dalla ripresa post-pandemia, il risultato è un rally dei prezzi delle materie prime”.

7. Il ritorno dei mercati emergenti

Quando i prezzi delle materie prime salgono, le molte economie emergenti che dipendono dalle esportazioni di materie prime tendono a fare bene. Questa è la ragione principale dell’economista per aspettarsi un ritorno dei mercati emergenti, “che stanno uscendo dal loro peggior decennio per i rendimenti da quando i record sono iniziati negli anni ’30

8. La rivoluzione digitale

L’ovvia accelerazione della rivoluzione digitale interesserà anche i mercati emergenti, poiché “il costo di avviare e gestire le imprese ovunque sta scendendo, e questo processo è più veloce dove l’adozione dei servizi digitali è più rapida, cioè i mercati emergenti”.

9. L’ascesa degli ‘challengers’

La lezione del passato è che i giganti della tecnologia spesso danno potere ai loro successori: IBM ha reso possibile Microsoft, e oggi molti giganti di internet sono piattaforme su cui prospera un gran numero di startup. Dall’Asia meridionale al Sud America, i rivali regionali stanno emergendo nel commercio elettronico e nei social network, riuscendo a catturare il carattere locale meglio dei giganti americani o cinesi

10. Nuove abitudini dal punto di vista dei media

Sharma termina la sua presentazione sulle strategie di investimento e le tendenze per il 2021 affermando che “l’intrattenimento digitale sta sconvolgendo le forme tradizionali e questo spostamento è destinato a persistere con la fine della pandemia”.

Dove investire nel 2021

Qualunque sia la vostra strategia quest’anno, assicuratevi di usare broker regolamentati e affidabili. Ecco alcuni dei migliori broker online recensiti dal nostro team di redattori.

Broker
Valutazione
Spread EUR/USD
Deposito min
  1. XTB

    ★★★★★
    EUR/USD
    0.8 pips
    Deposito minimo
    100 $/€
    *Servizio CFD. Fino all’80,6% dei trader perde denaro
  2. eToro

    ★★★★
    EUR/USD
    3 pips
    Deposito minimo
    200 $
    *Servizio CFD. Il 75% dei trader perde denaro.
  3. Avatrade

    ★★★★★
    EUR/USD
    1.9 pips
    Deposito minimo
    100 $
    Il 79% dei clienti perde soldi. Assicuratevi di poter sopportare le possibili perdite.