I migliori broker che permettono lo scalping

Lo Scalping è una strategia di trading molto diffusa e in questa pagina vi spiegheremo in dettaglio di cosa si tratta. Inoltre i nostri esperti hanno stilato una lista dei migliori broker se si vuole investire in scala.

1
Spread EUR/USD
1.6 pips
Fondata a
2009
Min Deposit
$150
Regolata da
IFSC, FCA, CySec, ASIC
Conto Demo
SI
Apalancamiento
fino a 1:30

*Servizio CFD. Fino all'80,6% dei trader perde denaro

2
Spread EUR/USD
1.9 pips
Fondata a
2006
Min Deposit
$250
Regolata da
CBI, BVI FSC, FSP, FSA, FFAJ
Conto Demo
SI
Apalancamiento
fino a 1:400

Il 79% dei clienti perde soldi. Assicuratevi di poter sopportare le possibili perdite.

3
Spread EUR/USD
0.6 pips
Fondata a
2001
Min Deposit
€/$200
Regolata da
CNMV, FCA, CySEC, ASIC
Conto Demo
SI
Apalancamiento
fino a 1:30

*Servizio CFD. Fino all'80,6% dei trader perde denaro

4
Spread EUR/USD
2 pips
Fondata a
2008
Min Deposit
$100
Regolata da
CySEC, FSCA
Conto Demo
SI
Apalancamiento
fino a 1:30

I CFD comportano un rischio. Il 73% dei trader perde denaro.

5
Spread EUR/USD
0.8 pips
Fondata a
2002
Min Deposit
$ / £ / €200
Regolata da
FCA
Conto Demo
SI
Apalancamiento
fino a 1:200

*Servizio CFD. Fino all'80,6% dei trader perde denaro

6
Spread EUR/USD
5.6 pips
Fondata a
2013
Min Deposit
$ / £ / €10
Regolata da
CySEC
Conto Demo
SI
Apalancamiento
fino a 1:30

*Servizio CFD. Fino all'80,6% dei trader perde denaro

7
Spread EUR/USD
1.1 pips
Fondata a
2007
Min Deposit
$200
Regolata da
ASIC
Conto Demo
SI
Apalancamiento
fino a 1:500

*Servizio CFD. Fino all'80,6% dei trader perde denaro

8
Spread EUR/USD
2.5 pips
Fondata a
2010
Min Deposit
$200
Regolata da
CySEC
Conto Demo
SI
Apalancamiento
fino a 1:30

*Servizio CFD. Fino all'80,6% dei trader perde denaro

9
Spread EUR/USD
1.13 pips
Fondata a
2010
Min Deposit
€/$200
Regolata da
CNMV, FCA, ASIC
Conto Demo
SI
Apalancamiento
Variable

*Servizio CFD. Fino all'80,6% dei trader perde denaro

Che cos’è lo scalpo?

Il day-trading consiste nell’investire, ma sempre con operazioni che vengono aperte e chiuse nello stesso giorno; lo scalping (colloquialmente parlando) è una versione più radicale di questo sistema: l’obiettivo è quello di ottenere profitti ridotti in un lasso di tempo molto breve (solo pochi minuti o addirittura secondi). Questo ovviamente significa che i commercianti di scalping fanno un sacco di scambi ogni giorno. Utilizzano candelieri giapponesi (grafici che mostrano la fluttuazione del prezzo di un bene in un determinato periodo di tempo), per un massimo di 15 minuti, anche se il più delle volte non superano i cinque minuti.

I mercati ideali per questa tecnica sono gli indici, le materie prime e le valute. E i beni più comunemente utilizzati sono: Mini S&P500, Mini DowJones, DAX o EUR/USD.

Non tutti i broker sono pronti ad eseguire questa tecnica. I conservatori, e coloro che si stressano troppo quando fanno trading, è meglio che si astengano. La scalping richiede il massimo dell’autocontrollo e, soprattutto, la massima velocità nell’analisi e nel processo decisionale. Se vi piace essere in piena adrenalina, ecco una grande opportunità.


Caratteristiche del prodotto e del mercato

Ci sono momenti in cui questo sistema di investimento può dare i suoi frutti, ma non sempre è appropriato. Per scoprirlo, è necessario esaminare le caratteristiche del mercato/prodotto e le condizioni di accesso al mercato.

> Mercati/Prodotti

  • Livello di liquidità: più alto è il livello di liquidità, maggiori sono le opportunità di aprire e chiudere operazioni senza problemi di esecuzione. Il Forex è il mercato più liquido del mondo, quindi molti trader che utilizzano lo scalping scelgono di fare trading su di esso.
  • Livello di volatilità: un mercato molto volatile rende difficile il trading, in quanto è molto più difficile trovare il momento giusto per fare trading. Tutto ciò rende abituale attivare lo “stop-loss”, cioè dare al broker l’ordine di “stop-loss”.
  • Spread: se l’asset ha uno spread o una forcella molto ampia, non è adatto a questo sistema.

> Condizioni di accesso al mercato:

  1. Commissioni: le commissioni del broker e altri costi impliciti sono un fattore critico, che deve sempre essere preso in considerazione per evitare che il broker si arricchisca a nostre spese. L’obiettivo è quello di trovare un trader i cui costi siano sostenibili nel tempo. Fate i calcoli e scegliete quello più adatto a voi dopo aver analizzato i seguenti aspetti:
    • Costo della piattaforma o del software utilizzato: i programmi preparati per questo tipo di trading hanno di solito un costo.
    • Commissioni addebitate dal fornitore di accesso al mercato, sia per l’esecuzione che per il regolamento delle operazioni.
    • Spese amministrative, di gestione e di manutenzione del conto.
    • I costi relativi ai mercati (commissioni di mercato), che sono indicati in base alle attività oggetto di negoziazione.
    • Los costes relacionados con el mercado (comisiones de mercado), que se muestran en función de los activos negociados.
  2. Leva: come sempre quando si parla di leva finanziaria, essa deve essere valutata da due parti: quella che ingrandisce i guadagni con pochi investimenti e quella che intensifica le perdite. Inoltre, quando si tratta di fare trading con il sistema di scalping entra in gioco un’altra variabile: se la leva finanziaria è troppo bassa, direttamente, è meglio non usare questo metodo.

Programmi adeguati per lo scalping

La volatilità è la chiave per lo scalping, in quanto lo scalping si basa sui movimenti dei prezzi. I momenti di maggiore volatilità sono le aperture e le chiusure:

  • Europa: aperto dalle 9:00 alle 11:00 (ora locale)
  • Stati Uniti: aperto dalle 9:30 alle 11:30 In Spagna sarebbe dalle 15:30 alle 17:30.

Pianificate le vostre giornate di trading sulla base di questi programmi se prevedete di fare lo scalping della vostra strategia principale.


Quanto può guadagnare un scalper?

Non esiste un’unica risposta alla domanda precedente. Non due, non tre, ma infinito. Infatti, la domanda giusta sarebbe: questo stile di trading è il più appropriato per me? Se scegliete quello che meglio si adatta alle vostre caratteristiche di investimento, avrete più opzioni per vincere. E non perdere.

Ma diamo una risposta, con tutte le precauzioni possibili, e tenendo conto che per offrire una risposta corretta si dovrebbero analizzare diverse variabili come la dimensione del conto, la leva finanziaria o la capacità del trader.

In generale, con il sistema di scalping, in un’ora vengono aperte e chiuse 15 o 20 operazioni. Con un conto medio si possono guadagnare fino a 500 euro al giorno. Ma si può anche perdere.


Le migliori attività finanziarie per lo scalping

In realtà, è possibile implementare questa strategia a breve termine di scalping con tutte le attività finanziarie: indici azionari, futures, Forex, materie prime, obbligazioni, CFD.

Ma bisogna tener conto del fatto che i prodotti migliori per questo tipo di investimento sono ovviamente quelli con un’elevata volatilità e una liquidità sufficiente. Pertanto, gli attivi ideali sono le valute o gli indici. Tra le materie prime, l’oro e il petrolio sono i più interessanti.

Strategie per lo scalping

Ci sono molte opzioni, e non ce n’è una con la quale, a priori, si hanno più possibilità di ottenere grandi benefici. Si può fare lo scalping seguendo le interruzioni delle linee di tendenza, i livelli di Fibonacci, i grafici, i triangoli, le interruzioni degli alti o bassi della giornata… la famosa strategia dello scalping in un minuto. Dovrete provare a sperimentare per scoprire quale funziona meglio per voi.


5 fattori nella scelta di un intermediario per lo scalping

Qual è la politica del broker in materia di scalping?

Il più delle volte l’intermediario – nella sua sezione Termini e Condizioni – chiarisce se la rivendita è consentita sulla sua piattaforma. Per essere sicuri che sia così, ci sono stati casi di intermediari un po’ ambigui su questo punto che hanno finito per sanzionare gli intermediari per l’esecuzione di queste operazioni.

Dove si trova il vostro broker?

Lo scalping è proibito in alcune giurisdizioni. Assicuratevi che il broker che avete scelto non operi in uno di essi.

Scalatura su piattaforme ECN

Normalmente, lo scalping è consentito solo sui conti trading su piattaforme ECN. Questa condizione non è migliore solo per gli scalpatori (a causa della velocità di esecuzione), ma anche per i broker ECN, poiché più scambi vengono effettuati, più commissioni vengono generate. Su queste piattaforme viene addebitata una commissione per le entrate, le uscite e gli spread.

I broker ECN non agiscono come controparti, quindi non li riguarda se i trader realizzano un profitto sulle transazioni di acquisto e vendita. Per i market maker (i market maker, che nel mercato del forex sono di solito banche, piattaforme di negoziazione in valuta estera, istituzioni o aziende) è vero il contrario: essi agiscono come controparti e possono quindi perdere se i trader vincono. Per questo motivo molti market maker non permettono lo scalping sulle loro piattaforme.

L’intermediario è in grado di aggiornare rapidamente il prezzo?

In precedenza, la volatilità è stata menzionata come elemento di base. Anche la velocità. L’intermediario deve fornire prezzi aggiornati con grande rapidità. È essenziale applicare questo sistema di investimento.

Cosa dice specificamente il broker sullo scalping?

Se ci sono dubbi sulle regole di scalping applicate dal broker, contattatelo via email o live chat e risolveteli. Un operatore di livello deve dare una risposta rapida e concreta. Infatti, può servire come test per valutare la qualità del broker scelto.


Scalping en Forex

Investire nel Forex con la strategia dello scalping significa fare trading a brevissimo termine. È una variante del day-trading e l’obiettivo è quello di ottenere profitti molto piccoli (di solito 5 pips al massimo). Si tratta di operazioni che, a volte, si aprono e si chiudono in pochi minuti, o addirittura secondi, e con un alto livello di leva. Pertanto, è comune per il commerciante di scalping fare molte operazioni in un solo giorno.

Come avere successo nella scalatura del Forex?

Ovviamente, ci sono molte circostanze e caratteristiche che influenzano il buon (o il cattivo) risultato dell’applicazione dello scalping nel Forex, ma, in termini molto ampi, segneremo tre elementi essenziali.

  • Autocontrollo: ogni giorno vengono effettuate molte operazioni (possono essere centinaia) e ognuna di esse ha una durata molto breve. L’autocontrollo è una virtù necessaria per lo scalping.
  • Tempo: non basta stare attenti al mercato per un po’ di tempo ogni giorno, bisogna dedicarvi diverse ore con la massima attenzione.
  • Liquidità: logicamente, è fondamentale avere abbastanza liquidità.
  • Spread e commissioni: quando si effettuano così tanti scambi in un solo giorno, è essenziale che il broker scelto applichi spread e commissioni basse.

Trovi interessante lo scalpo? Altre due raccomandazioni: iniziare con un conto di trading demo e, prima di questo, passare attraverso tutte le basi del trading sul Forex.

Scala temporale quando si fa lo scalpo nel Forex

Le candele sono rappresentazioni grafiche che mostrano la variazione del valore di un’attività finanziaria in un determinato periodo di tempo. Essi sono utilizzati dall’investitore per indagare sul comportamento di tale attività e, sulla base di questo studio, per prendere decisioni di investimento a tale riguardo.

Coloro che investono nel Forex in scala utilizzano candele da 5, 10 o 15 minuti. A volte anche 1 o 2 minuti (anche se di solito è meno comune).

Alla faccia della nostra guida alla scalatura. Ci auguriamo che l’abbiate trovato utile e ricordiamo che il trading online comporta dei rischi.


 

300
  Seguir respuestas a este comentario  
Notificación de