Guida agli investimenti IBEX 35

Sapevate che è possibile investire nell’IBEX35? In questa pagina vi spieghiamo come e vi offriamo anche la nostra lista dei migliori broker per il trading online dell’indice Ibex 35. Tutti i broker che troverete sono regolati da organizzazioni internazionali.

Broker per investire in IBEX35

1
Spread Banco Santander
0.22%
Fondata a
2006
Min Deposit
$250
Regolata da
CBI, BVI FSC, FSP, FSA, FFAJ
Conto Demo
SI
Apalancamiento
fino a 1:400

Il 79% dei clienti perde soldi. Assicuratevi di poter sopportare le possibili perdite.

2
Spread Banco Santander
0.1 pips
Fondata a
2007
Min Deposit
$200
Regolata da
CySEC, FCA, ASIC
Conto Demo
SI
Apalancamiento
fino a 1:30

*Servizio CFD. Tra il 65% e il 76% dei trader perde denaro.

3
Spread Banco Santander
Variable
Fondata a
1997
Min Deposit
$ / £ / €10
Regolata da
CySEC
Conto Demo
SI
Apalancamiento

L'83% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro nel trading di CFD presso questo fornitore.

4
Spread Banco Santander
0.020
Fondata a
2008
Min Deposit
$100
Regolata da
CySEC, FSCA
Conto Demo
SI
Apalancamiento
fino a 1:30

I CFD comportano un rischio. Il 73% dei trader perde denaro.

5
Spread Banco Santander
Fondata a
2001
Min Deposit
€/$200
Regolata da
CNMV, FCA, CySEC, ASIC
Conto Demo
SI
Apalancamiento
fino a 1:30

*Servizio CFD. Fino all'80,6% dei trader perde denaro

6
Spread Banco Santander
Variable
Fondata a
2008
Min Deposit
€100
Regolata da
CySEC, ASIC
Conto Demo
SI
Apalancamiento
hasta 1:30

L'80,6% dei conti CFD al dettaglio perde denaro.

7
Spread Banco Santander
14 pips
Fondata a
2010
Min Deposit
$200
Regolata da
CySEC
Conto Demo
SI
Apalancamiento
fino a 1:30

*Servizio CFD. Fino all'80,6% dei trader perde denaro

Cos’è l’IBEX 35?

L’IBEX 35 è il principale indice borsistico spagnolo ed è composto dalle 35 società con la più alta liquidità, trading e frequenza di quotazione tra quelle quotate nelle quattro borse spagnole, che sono quelle di Madrid, Barcellona, Valencia e Bilbao. Lo stambecco è gestito da BME o Bolsas y Mercados Españoles.

ibex35

L’Ibex 35 è stato creato nel gennaio 1992 e, come altri indici come l’S&P 500 o il Nikkei, è un indice azionario ponderato. Ciò significa che le azioni delle più importanti società che fanno parte dell’Ibex 35 hanno un peso maggiore quando si tratta di influenzarne il valore e, per effettuare l’aggiustamento, si utilizza una formula che spiegheremo in dettaglio più avanti.

Un’altra caratteristica dello stambecco è il fatto che si tratta di un indice composto da aziende di vari settori. Pertanto, si può dire che ciò che l’Ibex 35 misura è la situazione del mercato azionario spagnolo e quindi viene utilizzato come indicatore dell’economia dello stato spagnolo.


Come funziona l’IBEX 35?

Nell’indice IBEX35 i prezzi delle azioni sono ponderati in base alla capitalizzazione di mercato, il che significa che le componenti più grandi hanno un impatto maggiore sulle variazioni di valore dell’indice rispetto a quelle più piccole. Il termine Ibex 35 significa “Indice iberico 35”.

Comprende le 35 azioni con la maggiore capitalizzazione, frequenza di quotazione e negoziazione sull’Indice Generale della Bolsa di Madrid. Il numero di società raggruppate nello stambecco non varia, essendo sempre 35 e il Comitato Tecnico Consultivo è incaricato di esaminare quali società devono far parte dell’indice. L’entrata e l’uscita delle aziende può avvenire fino a due volte all’anno a gennaio e luglio.

Quando si fa trading online sull’Ibex35 è utile sapere come viene calcolato il valore dell’indice, in quanto ciò può facilitare il difficile compito di prevedere le fluttuazioni del suo valore. Per questo motivo, qui di seguito riportiamo la formula utilizzata per calcolare il valore dello stambecco 35.

Formula Ibex

Ma anche se sapere come funziona può sembrare troppo tecnico, è necessario familiarizzare con i dettagli di questo indice e la ponderazione per capitalizzazione di mercato. Con questo metodo di calcolo, le azioni delle società con la maggiore capitalizzazione hanno il peso maggiore nel valore totale dello stambecco.

Pertanto, il valore dei titoli di Telefónica, BBVA, Banco Santander, Inditex, Repsol e Iberdrola rappresenta circa il 65% del totale dell’indice. Ciò significa che un aumento o una diminuzione del prezzo delle azioni di una di queste società genererà generalmente un impatto significativo sul prezzo dell’IBEX35.

Un altro fatto da tenere presente è quando lo stambecco 35 apre (ore 9:00) e quando chiude (ore 17:30). L’orario di negoziazione è compreso tra le 9:00 e le 17:30, mentre l’asta di apertura è dalle 8:30 alle 9:00 e l’asta di chiusura dalle 17:30 alle 17:35. Durante entrambi gli orari d’asta non vengono negoziati ordini e possono essere effettuate solo introduzioni, modifiche e cancellazioni.


Quali sono le aziende che compongono lo stambecco 35?

La decisione di chi fa parte dello stambecco 35 viene presa da un Comitato Tecnico Consultivo nominato dal Consiglio di Amministrazione delle Società di Borsa. Questo comitato si riunisce ogni trimestre e due volte all’anno (gennaio e luglio) valuta l’elenco delle società incluse nell’indice.

Questo è l’elenco aggiornato delle aziende che fanno parte dello stambecco:

  • Inditex
  • Santander
  • BBVA
  • Telefónica
  • Iberdrola
  • Aena
  • Caixabank
  • Amadeus
  • Endesa
  • Gas Natural
  • Arcelormittal
  • Repsol
  • Albetis
  • IAG
  • Ferrovial
  • Gamesa
  • Bankia
  • ACS
  • Grifols
  • Banco Sabadell
  • Red Eléctrica
  • Mapfre
  • Bankinter
  • Enagas
  • Merlin
  • Acciona
  • Cellnex
  • Mediaset
  • Dia
  • Acerinox
  • Meliá Hotels
  • Colonial
  • Viscofan
  • Indra
  • Técnicas Reunidas

La composizione del Comitato Tecnico Consultivo è composta da 5 a 9 esperti finanziari e le sue funzioni possono comprendere, tra l’altro, la verifica del corretto funzionamento dell’indice o la decisione di quali società entrano o escono dall’indice.

I criteri che determinano quale società entra nell’IBEX 35 sono i seguenti:

  1. Capitalizzazione media calcolabile superiore allo 0,3% dello stambecco durante il periodo di controllo.
  2. Fattori di liquidità come il volume contratto in euro o la qualità del volume.
  3. Presenza di una significativa stabilità e di una crescita sostenuta.

Tuttavia, nulla di quanto sopra è una conditio sine qua non in quanto il Comitato si riserva il diritto di inserire nell’Ibex35 qualsiasi titolo che, non rispondendo ai requisiti sopra indicati, abbia caratteristiche che ne favoriscano l’inserimento.


Come investire in Ibex 35?

Ci sono molte varianti quando si tratta di decidere dove investire nell’IBEX 35 e ognuna di esse ha una serie di caratteristiche uniche che descriveremo in dettaglio qui di seguito:

  1. Acquisto di azioni IBEX 35: è il modo più tradizionale di investire nel mercato azionario e comporta l’acquisizione di azioni di una o più società che fanno parte dell’indice. L’evoluzione del nostro investimento sarà determinata dalle variazioni del valore delle azioni delle società che abbiamo scelto e che fanno parte del nostro portafoglio. Va tenuto presente che l’acquisto di titoli come le azioni di società dello stambecco è un tipo di investimento a lungo termine e per generare profitti è necessario disporre di un capitale considerevole.
  2. CFD sull’IBEX 35: Quando si scambiano CFD sull’IBEX 35 la redditività di un investimento dipende dalla variazione del prezzo dell’indice e questa variazione deve coincidere con la direzione della posizione che abbiamo preso. La maggior parte dei broker online offre il trading con i CFD IBEX 35. Uno dei vantaggi dell’utilizzo di questo metodo di trading è che consente di effettuare un investimento iniziale ridotto e di generare un rendimento a breve termine, soprattutto se si decide di utilizzare la leva finanziaria (anche se ci sono dei rischi).
  3. CFD su ETF: Gli EFT, o Exchange Traded Funds nel loro nome completo, sono fondi di investimento quotati che sono negoziati su mercati azionari secondari e rappresentano la proprietà proporzionale di un portafoglio di titoli di investimento che replicano uno specifico indice. Facendo trading con i CFD ETF possiamo diversificare il nostro investimento senza fare un grande investimento iniziale. In caso di negoziazione di ETF unleveraged, non beneficiamo di interessi o di date di scadenza.
  4. IBEX 35 CFD su futures: i futures sono utilizzati per investire indirettamente in una varietà di strumenti finanziari tra cui gli indici Ibex e altri indici azionari. I futures ci permettono di sfruttare sia i movimenti al rialzo che quelli al ribasso del prezzo degli indici. Il capitale investito necessario per acquisire il futuro è una frazione dell’investimento totale ed è determinato dalla garanzia del contratto. In caso di utilizzo della leva finanziaria, gli investitori avranno la possibilità di moltiplicare il loro investimento, anche se la leva finanziaria comporta dei rischi e deve essere utilizzata con cautela.

Come possiamo vedere, il boom del trading online e dei broker ha aumentato la scelta degli investimenti. Un chiaro esempio è che permettono il trading indiretto su indici come l’Ibex o il Dow Jones e speculano sull’evoluzione dei loro prezzi. Inoltre, quando si investe in indici con broker online, normalmente si beneficia di basse commissioni e della possibilità di investire importi inferiori a quelli necessari per l’acquisto di pacchetti azionari.


Vantaggi del trading con CFD IBEX 35

I broker online che permettono di investire in Ibex 35 offrono di solito la possibilità di farlo con i Contratti per Differenza. I principali vantaggi del trading di questo indice spagnolo con i CFD sono

  • Possibilità di utilizzare la leva finanziaria, anche se ciò comporta dei rischi
  • I contratti per differenza non hanno scadenza e sono liquidi come il sottostante attivo
  • Permettono di beneficiare dei movimenti del valore dell’IBEX
  • Il valore dell’IBEX 35 o di qualsiasi altro indice azionario non può scendere a zero
  • Sono adatti per piccoli e medi investimenti
  • Possibilità di profitto a breve termine

IBEX 35 Raccomandazioni per il trading

I contratti per Differenza o CFD ci permettono di speculare sulla direzione futura in cui si muoverà l’attività scambiata. Quando si fa trading con i CFD, non esiste un contratto di compravendita di attività, ma piuttosto un contratto tra due parti per scambiare la differenza tra il prezzo di entrata e il prezzo di uscita dell’attività adiacente scelta.

L’IBEX35 non è un’attività e quindi i CFD ci permettono di operare in base al loro valore e al movimento del loro prezzo.

L’utilizzo dei CFD per fare trading sullo stambecco ci permette di assumere o meno posizioni sul valore dell’indice. Nel caso di una scommessa rialzista, per ogni punto che il prezzo si muove verso la posizione che abbiamo preso, vinceremo un multiplo del numero di contratti acquistati. Se abbiamo optato per una posizione ribassista, ogni punto a favore della nostra posizione ci farà guadagnare un multiplo del numero di contratti venduti. Quando il valore dell’IBEX 35 si muoverà nella direzione opposta alla nostra previsione, genereremo una perdita equivalente ai due casi precedenti.

Un’opzione altamente raccomandata è quella di utilizzare i CFD con una parte del capitale da investire, in quanto questo ridurrà il rischio che i contratti per differenza generano. Diciamo che abbiamo un capitale iniziale di 5.000 euro. Depositando la metà di questo, è possibile utilizzare i rimanenti 2.500 EUR per acquistare un CFD sull’IBEX 35 con leva x2. Grazie alla leva finanziaria, il nostro potenziale di profitto è quello di un investimento iniziale di 5.000 EUR. Nella peggiore delle ipotesi, in cui perdiamo l’investimento per l’intero importo del CFD, avremo ancora una parte del capitale iniziale.

Infine, vale la pena di notare che non sempre è consigliabile investire in aziende che entrano nell’IBEX 35. Infatti, un famoso analista spagnolo di nome José L. Carpatos sostiene che sono le aziende che escono da un indice che spesso si comportano in modo più positivo sul mercato azionario. Questa conclusione è il risultato di uno studio dettagliato effettuato e che conclude che le imprese che entrano nello stambecco hanno un’alta percentuale di probabilità di scendere in borsa (fino al 65%).


Analisi tecnica IBEX35


Riepilogo: Commercio IBEX 35 online

L’IBEX 35 è il principale indice borsistico spagnolo ed è spesso utilizzato come punto di riferimento per conoscere lo stato dell’economia spagnola. Si tratta di un indice ponderato in cui le azioni delle più importanti società hanno un peso maggiore quando si tratta di influenzare il loro prezzo. Comprende 35 aziende spagnole di vari settori.

E’ possibile acquistare azioni delle società IBEX 35 in modo tradizionale ma, soprattutto se il nostro capitale iniziale non è molto grande, gestendo l’Ibex online troveremo più opzioni. Uno dei più comuni è quello di scambiare lo stambecco con i CFD, in quanto ci permette di speculare sull’andamento del valore dell’indice che genera profitti sia che il suo valore salga o scenda.

Se scegliamo la leva finanziaria come strategia per il trading di Ibex35 con i CFD, possiamo moltiplicare i nostri profitti anche se il nostro investimento non è molto elevato. Ciò comporta rischi come la perdita dell’intero capitale investito, per cui l’utilizzo della giusta strategia è di fondamentale importanza.

Per anticipare i movimenti del valore dell’indice dovremo tenerci aggiornati con l’economia spagnola ed europea e anche con qualsiasi evento politico che possa influenzare l’indice. Nell’elaborare la nostra strategia d’investimento, dovremo tenere conto delle particolarità dello stambecco 35, tra le quali menzioneremo: che 6 delle 35 società incluse nell’indice rappresentano circa il 65% del suo valore totale e che storicamente le società che entrano nell’indice non sono quelle che si comportano meglio sul mercato azionario a breve termine.

300
  Seguir respuestas a este comentario  
Notificación de