I migliori broker con spread variabili

Cerca, confronta e scegli dalla nostra lista uno dei migliori broker online con spread variabili o fluttuanti.

1
Spread EUR/USD
Variable
Fondata a
2008
Min Deposit
€100
Regolata da
CySEC, ASIC
Conto Demo
SI
Apalancamiento
hasta 1:30

L'80,6% dei conti CFD al dettaglio perde denaro.

2
Spread EUR/USD
1.9 pips
Fondata a
2006
Min Deposit
$250
Regolata da
CBI, BVI FSC, FSP, FSA, FFAJ
Conto Demo
SI
Apalancamiento
fino a 1:400

Il 79% dei clienti perde soldi. Assicuratevi di poter sopportare le possibili perdite.

3
Spread EUR/USD
1.13 pips
Fondata a
2010
Min Deposit
€/$200
Regolata da
CNMV, FCA, ASIC
Conto Demo
SI
Apalancamiento
Variable

*Servizio CFD. Fino all'80,6% dei trader perde denaro

4
Spread EUR/USD
Variable
Fondata a
1997
Min Deposit
$ / £ / €10
Regolata da
CySEC
Conto Demo
SI
Apalancamiento

L'83% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro nel trading di CFD presso questo fornitore.

5
Spread EUR/USD
0.6 pips
Fondata a
2001
Min Deposit
€/$200
Regolata da
CNMV, FCA, CySEC, ASIC
Conto Demo
SI
Apalancamiento
fino a 1:30

*Servizio CFD. Fino all'80,6% dei trader perde denaro

6
Spread EUR/USD
3 pips
Fondata a
2007
Min Deposit
$200
Regolata da
CySEC, FCA, ASIC
Conto Demo
SI
Apalancamiento
fino a 1:30

*Servizio CFD. Tra il 65% e il 76% dei trader perde denaro.

7
Spread EUR/USD
0.8 pips
Fondata a
2002
Min Deposit
$ / £ / €200
Regolata da
FCA
Conto Demo
SI
Apalancamiento
fino a 1:200

*Servizio CFD. Fino all'80,6% dei trader perde denaro

8
Spread EUR/USD
5.6 pips
Fondata a
2013
Min Deposit
$ / £ / €10
Regolata da
CySEC
Conto Demo
SI
Apalancamiento
fino a 1:30

*Servizio CFD. Fino all'80,6% dei trader perde denaro

9
Spread EUR/USD
1 pips
Fondata a
2013
Min Deposit
$200
Regolata da
CySEC, CNMV
Conto Demo
SI
Apalancamiento
fino a 1:400

*Servizio CFD. Fino all'80,6% dei trader perde denaro

10
Spread EUR/USD
1.1 pips
Fondata a
2007
Min Deposit
$200
Regolata da
ASIC
Conto Demo
SI
Apalancamiento
fino a 1:500

*Servizio CFD. Fino all'80,6% dei trader perde denaro

Cosa sono gli spread variabili?

Gli spread sono fondamentalmente la differenza tra il prezzo di offerta e il prezzo di domanda. È un concetto di base nelle operazioni finanziarie e può essere a spread fissi o a spread variabili (chiamati anche floating spreads).

Ovviamente, se si apre un conto con un broker online che offre spread fissi, si conosce la differenza in anticipo (2 pips, 3 pips – il pip è il più piccolo movimento di prezzo che la coppia con cui si fa trading può fare).

Tuttavia, quando gli spread sono variabili, si può avere un’idea di quanto saranno grandi (basta dare un’occhiata alla situazione del mercato in quel momento), ma non c’è alcuna certezza. Questo rende il trade molto più incerto, perché qualsiasi evento inaspettato farà oscillare gli spread (sempre in balia della volatilità del mercato) verso l’alto o verso il basso.

Pertanto, il consiglio generale che viene sempre dato è che, se si opta per gli spread variabili, è molto meglio entrare nel mercato quando non ci sono notizie che possano sconvolgerlo eccessivamente. Dovreste aspettare che tutto sia calmo, perché quando il mercato è calmo, gli spread variabili sono di solito inferiori a quelli fissi.


Quali broker online offrono i spread variabili?

Anche se ci sono sempre più broker Market Maker che offrono spread variabili, di solito non è così. È ancora molto più comune per coloro che fanno trading con spread variabili essere broker ECN, STP o DMA, in breve, i broker Forex che giocano sul mercato (non il loro trading desk), non agiscono come controparti e si limitano a spostare gli ordini.

I broker con spread variabili di solito danno importi minimi e massimi e gestiscono lo spread medio per convincere il trader. Usano il termine ambiguo e fuorviante “da” X pips. Fate molta attenzione con quel “da”, perché sapete che gli spread variabili dipendono dal mercato.

Un altro aspetto da tenere in considerazione è che questi broker, oltre allo spread, di solito stabiliscono una commissione per lotto negoziato.


Perché è interessante scegliere broker Forex che offrono spread variabili?

Nonostante quanto sopra – soprattutto l’ultimo punto che si riferisce alle commissioni – in condizioni normali di mercato è di solito più interessante e interessante utilizzare spread variabili, perché, quali sono i vantaggi degli spread fluttuanti?

  1. I broker online con spread variabili hanno accesso diretto al mercato, quindi non c’è conflitto di interessi con loro.
  2. Gli spread variabili sono di solito inferiori agli spread fissi, specialmente quando il mercato è calmo.
  3. Permettono qualsiasi tipo di operazione: scalping, copertura…

Ma questi tre vantaggi non devono essere sufficienti per prendere una decisione. Prendetevi qualche minuto per analizzare il mercato, pensate al tipo di operazione che intendete proporre e scegliete quella che meglio si adatta alle vostre esigenze e caratteristiche.


Conclusione

Riassumendo, si può generalizzare (anche se raramente è bene farlo) dicendo che gli spread fissi sono adatti per i trader principianti, in quanto conosceranno in anticipo il costo di quel trade. Le variabili, invece, sono più adatte ai professionisti che utilizzano strategie più avanzate come lo scalping o la copertura.

300
  Seguir respuestas a este comentario  
Notificación de