Come suggerisce il nome, la tassa di borsa è una tassa da pagare alla borsa. Vale a dire, una commissione da pagare per ogni singola operazione di borsa effettuata. L’importo da pagare varia a seconda del volume della transazione. Tutti i commercianti devono pagare questa tassa.

Se si sta andando a scegliere un broker per effettuare una transazione, si cercherà sicuramente uno che fa pagare basse commissioni, ma è necessario tenere presente che la tassa di borsa non è incluso, in quanto si tratta di un pagamento separato, non dipende dal broker utilizzato. Tuttavia, ci sono broker che includono il pagamento di questa commissione nella loro offerta. Ciò non significa che questa operazione non abbia una commissione di borsa (lo ripetiamo: tutti gli acquisti o le vendite di azioni la coinvolgono) ma, in questo caso, è il broker stesso ad essere responsabile.

In breve, un investitore pagherà per ogni operazione di acquisto o vendita un importo che segue il seguente schema: valore nominale di X azioni + commissione del broker contrattuale + commissione di borsa + spese di liquidazione sul valore nominale (0,003).

Come si calcola la tassa di borsa?

Attualmente, la tassa applicata da Bolsas y Mercados Españoles (BEM) è la seguente:

  1. Se si investe in titoli di una società IBEX 35 con una capitalizzazione variabile di oltre 10 miliardi di euro, si applica una commissione di 0,25 punti base (bp). Tale tasso è stato modificato nel mese di febbraio di quest’anno, in quanto precedentemente era pari a 0,30. Si applicherà alle transazioni di acquisto e vendita effettuate nel portafoglio ordini e un minimo di un euro sarà applicato al contante scambiato il giorno dallo stesso cliente finale, valore, tipo di transazione e direzione.
  2. Per le altre società, il tasso corrente è indicato nella seguente tabella:
Tranche in euroTasso applicabile
Fino a 3001,10 euros
300,01 a 3.0002,45 euros + 2,4 pb
3.000,01 a 35.0004,65 euros + 1,2 pb
35.000,01 a 70.0006,40 euros + 0,7 pb
70.000,01 a 140.0009,20 euros + 0,3 pb
Da 140.000,0113,40 euros

I CFD non comportano una commissione di borsa

Un dettaglio molto importante da notare quando si parla del canone di borsa. In OkBrokers, menzioniamo più volte l’investimento in CFD (Contratti per Differenza). Ovvero, operazioni in cui l’investitore “gioca” con l’aumento o la diminuzione del valore delle azioni. E questo tipo di operazione non comporta una commissione di borsa.

Broker
Valutazione
Spread EUR/USD
Deposito min
  1. XTB

    ★★★★★
    EUR/USD
    0.8 pips
    Deposito minimo
    100 $/€
    *Servizio CFD. Fino all’80,6% dei trader perde denaro
  2. eToro

    ★★★★
    EUR/USD
    3 pips
    Deposito minimo
    200 $
    *Servizio CFD. Il 75% dei trader perde denaro.
  3. Avatrade

    ★★★★★
    EUR/USD
    1.9 pips
    Deposito minimo
    100 $
    Il 79% dei clienti perde soldi. Assicuratevi di poter sopportare le possibili perdite.

Queste sono alcune delle caratteristiche principali dei CFD:

  • Leverage: consentono il leverage, il che significa che pagherete solo una piccola somma ma scambierete per un importo molto più alto. Se le cose vanno bene, i profitti saranno in funzione di quell’altro importo superiore. Se le cose vanno male, lo saranno anche le perdite.
  • Non esiste un’imposta di bollo perché gli operatori non sono mai fisicamente proprietari delle azioni. L’abbiamo già detto: giocano con la fluttuazione del suo valore e possono fare soldi se sale o scende.
  • Il trader può aprire una posizione di acquisto o di vendita. Questo è quanto abbiamo detto al punto precedente, è possibile realizzare profitti sia nei mercati al rialzo che in quelli al ribasso.

Questo è un riassunto molto breve di come funzionano i CFD. Noi di Okbrokers vogliamo che tu sappia esattamente con cosa hai a che fare, quindi se sei interessato a questa modalità di trading, ti consigliamo di leggere attentamente la nostra ampia guida ai CFD.