Market Cap, Capitalizzazione di mercato o di borsa

Óscar F. | 2019-10-29 | 3min di lettura

La capitalizzazione di mercato, detta anche market cap – e talvolta solo market cap – è il valore totale delle azioni di una società. Vale a dire, il valore che un’azienda ha sul mercato azionario, o in altre parole, il valore che il mercato attribuisce a un’azienda.

Il calcolo della capitalizzazione di mercato

Il suo calcolo è molto semplice: basta semplicemente moltiplicare il numero di azioni totali che una società ha in circolazione per il prezzo di una di esse. Ad esempio, Inditex, che è la società spagnola con la maggiore capitalizzazione di mercato, al 31 gennaio 2019 aveva – al 31 gennaio 2019 – 3.116.652.000 azioni per un valore – ognuna di esse – di 28,49 euro. La sua capitalizzazione di mercato è stata quindi: 3.116.652.000 azioni x 28,49 euro = 88.793.415.480 euro.

Come potete immaginare, la capitalizzazione di mercato di una società è soggetta a fluttuazioni costanti. Per darvi un’idea, il prezzo di chiusura delle azioni Inditex in Borsa varia ogni giorno, anche minimamente, e quindi anche il suo Market Cap lo fa.

Avatrade
Spread Amazon
0.13%
Min Deposit
$250

Il 79% dei clienti perde soldi. Assicuratevi di poter sopportare le possibili perdite.

Pepperstone
Spread Amazon
5%
Min Deposit
€/$200

*Servizio CFD. Fino all'80,6% dei trader perde denaro

Libertex
Spread Amazon
Variable
Min Deposit
$ / £ / €10

L'83% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro nel trading di CFD presso questo fornitore.

La capitalizzazione di borsa è uno degli elementi più comuni per l’elaborazione degli indici di borsa, ad esempio, viene utilizzata in Spagna per elaborare il famoso Ibex 35. Anche le aziende sono spesso classificate secondo questo criterio. Tuttavia, non va confuso con il valore reale dell’azienda, cosa che accadrebbe se l’azienda venisse liquidata. Ovviamente è anche un buon indicatore per chi sta pensando di acquistare azioni, o di negoziare azioni con i CFD, per decidere su una società o su un’altra.

Società in base alla loro capitalizzazione di mercato

Per classificare le società in base alla loro capitalizzazione di mercato, di solito si usano tre termini principali: Large Cap, Mid Cap e Small Cap. Inoltre, a volte, per le società più grandi o più piccole, sono inclusi anche i nomi Mega Cap, Micro Cap o Nano Cap.

  • Mega Cap: più di 200 miliardi di dollari di capitalizzazione di mercato.
  • Large Cap: più di 10 miliardi di dollari di capitalizzazione di mercato.
  • Mid Cap: tra i 2 e i 10 miliardi di dollari.
  • Small Cap: tra i 300 milioni e i 2 miliardi di dollari.
  • Micro Cap: meno di 300 milioni.
  • Nano Cap: meno di 50 milioni.

Le aziende con maggiori Market Cap

Con i dati del luglio 2019, Inditex (con una capitalizzazione di quasi 85.000 milioni di euro) è la più grande società spagnola in termini di capitalizzazione di mercato. Completano il podio Santander (67,2 miliardi) e Iberdrola (54,9 miliardi). Ergo, tutti e tre faranno parte di Large Cap.

Se apriamo la gamma al massimo, e con dati del settembre dello stesso anno, la più grande azienda al mondo per Market Cap è Microsoft (905.000 milioni), dietro di essa appare Apple (896.000 milioni) e Amazon (875.000 milioni). Tutti sono Mega Cap.

Ci sono una serie di precetti più o meno diffusi che affermano che investire in società a grande capitale significa assumersi meno rischi e offre più opzioni per ottenere benefici a lungo termine. Con Mid Caps, si ritiene che abbiano molto spazio per la crescita, ma anche più rischio rispetto ai precedenti quando si tratta di investire. E quelli più piccoli sono percepiti come un investimento ad alto rischio a causa della scarsità di risorse e delle loro fluttuazioni.

Vantaggi nella scelta delle azioni in base alla Market Cap

Il principale vantaggio di classificare o valutare le società in base alla loro capitalizzazione di mercato è la semplicità di calcolo di questa cifra.

Svantaggi nella scelta delle azioni in base alla Market Cap

Sebbene la capitalizzazione di mercato di un’azienda sia un indicatore valido, che fornisce informazioni utili, non è una panacea: non riflette il valore reale dell’azienda, i debiti non sono contemplati ed è impossibile (con questo indice) sapere se l’azienda è indebitata. L’unica cosa che si sa è il valore delle sue azioni che, in alcuni casi, può essere sovra o sottovalutato.

Speriamo che abbiate trovato utili queste informazioni e non dimenticate di lasciare il vostro commento qui sotto.

Top 3 Brokers Online

markets logo
Markets.com

I CFD comportano un rischio. Il 73% dei trader perde denaro.

avatrade logo
Avatrade

Il 79% dei clienti perde soldi. Assicuratevi di poter sopportare le possibili perdite.

xm-logo-tl
XM

*Servizio CFD. Fino all'80,6% dei trader perde denaro

Su cosa vuoi operare?

CONFRONTO BROKER

Scegli 3 Broker per fare confronto
Per favore, seleziona tre broker Compara

Leave a Reply

Your email address will not be published.